L.COAGULANS

Nell’uomo tutte le mucose, incluse quelle orali, sono colonizzate da microorganismi commensali che costituiscono il microbiota orale e che svolgono un’azione protettiva nei confronti dell’instaurarsi di infezioni da parte dei microrganismi patogeni.

Come gli altri tre microbioti del corpo (intestino, pelle e vaginale), quello orale è un insieme di batteri che influisce sulla progressione della salute e della malattia.

ll cavo orale è facilmente accessibile ai microrganismi presenti nell’aria, nell’acqua, nei cibi e in altri distretti del corpo, come le mani.

Alcuni di questi microrganismi sono presenti nel cavo orale in forma transiente (vedi Helicobacter pylori), mentre altri lo colonizzano stabilmente.

La bocca ha una varietà di microambienti che ospitano diverse popolazioni batteriche: la lingua, il palato duro, i denti, l'area intorno alle superfici dei denti, sopra le gengive e sotto le gengive.

È il primo punto d'incontro tra il canale alimentare (l'intero passaggio lungo il quale il cibo attraversa il corpo), il sistema immunitario e il mondo esterno.

Diverse centinaia di specie di batteri esistono all'interno di questa colonia delicatamente equilibrata.

 I più diffusi di questi si trovano anche negli altri tre biomi in numero minore.

Questo equilibrio di batteri nella cavità orale è il secondo bioma più diversificato del corpo, secondo solo all'intestino.

 Uno squilibrio nel microbiota orale, come uno squilibrio nell'intestino, porterà a infiammazione, malattia come carie,gengiviti, candidosi orale, ma hanno anche un impatto importante sull'intestino e sulla salute generale.

 Un importante studio del 2019 sul Journal of Oral Microbiology,infatti, ha scoperto che le popolazioni batteriche dalla bocca si dirigono verso il microbiota intestinale. Questo può alterare le risposte immunitarie e potenzialmente portare a malattie sistemiche.

 Il microbiota orale è importante nella connessione bocca-corpo. E’ ’importante nella cura dentale sostenere una flora sana all'interno della bocca.



Il Bacillus Coagulans ha la capacità di creare spore batteriche quando si trova in condizioni ambientali ostili.

La spora infatti funziona da scudo protettivo ad esempio contro variazioni di temperatura o del pH.

L'uso dei probiotici dentali come parte della routine di igiene orale può ridurre l'infiammazione, fermare il sanguinamento delle gengive ed eliminare i batteri che causano la gengivite. 

Una volta che si sviluppa la recessione gengivale, è possibile solo arrestare la malattia gengivale, non invertirla. Ecco perché è così importante fermare le malattie gengivali prima che causino danni permanenti.

©2020 di Vivibiotic P.IVA 04515940403